Mission

ArsEducandi, Provider Standard n. 317 accreditato presso il Ministero della Salute per l’Educazione Continua in Medicina è una società competente nella divulgazione della cultura medico-sanitaria, promossa nell'ambito dei ricercatori e degli operatori della sanità. 

ArsEducandi si propone come punto di riferimento per l'aggiornamento e la diffusione della cultura specialistica, attraverso la formazione residenziale, a distanza e on line, nonchè attraverso i canali dell'informazione tradizionali.

ArsEducandi si avvale di Partner qualificati, sia per la logistica che per la consulenza strategica su nuovi media e progetti e-learning.

La nostra storia

ArsEducandi è stata costituita nell’ottobre del 2002.

Registrata in qualità di Provider N. 7856 presso il Ministero della Salute dal febbraio 2003.

ArsEducandi, in data 29/09/2010, è stata inserita nell'albo dei nuovi Provider del Ministero della Salute per gli eventi residenziali, la FAD (Formazione a distanza) e la Formazione sul campo con il numero 317.

ArsEducandi in data 20/02/2014 ha ottenuto l’accreditamento Standard.

Qualità

La qualità dei servizi di ArsEducandi è l’unione di modelli e di esperienze consolidati nella progettazione e nell’erogazione di progetti formativi manageriali e scientifici destinati ai professionisti.

L’attività di ricerca, valutazione e produzione dei contenuti è curata e garantita da un Comitato scientifico autorevole, composto da esperti accreditati sia a livello nazionale che internazionale.

Il Comitato scientifico di ArsEducandi sottolinea la forte integrazione con il mondo della salute, e rappresenta la garanzia di una ricerca continua nello sviluppo di moduli di aggiornamento professionale.

POLITICA PER LA QUALITA’

ARSEDUCANDI è un’organizzazione che opera nel settore della formazione dell’adulto in particolare nell’ambito medico scientifico e ha definito come punti fondamentali della sua politica:

Etica dell'organizzazione

definizione delle politiche, delle responsabilità, delle funzioni e dei comportamenti organizzativi coerenti con lo scopo e il campo di applicazione;

organizzazione delle attività nel rispetto delle aspettative dei discenti;

promozione della consapevolezza del personale collaboratore circa il ruolo ricoperto all’interno del sistema gestione per la qualità.

Qualità delle prestazioni e verifica dei risultati

massima attenzione alla definizione e al monitoraggio della qualità dei servizi offerti;

gestione di processi di miglioramento continuo della qualità;

adeguato sistema informativo per la valutazione dei servizi offerti 


Integrazione e flessibilità dei servizi

integrazione e coordinamento tra le diverse professionalità garantendo la continuità dei servizi e l’adeguamento degli strumenti organizzativi e gestionali alla evoluzione della domanda e dell’offerta formativa;

apertura alla gestione di nuovi servizi legati alla formazione dall’organizzazione alla consulenza.

Efficienza e responsabilità

riduzione degli sprechi e delle inefficienze organizzative e gestionali;

assegnazione di autonomia e responsabilità ai Project Manager nell’utilizzo delle risorse loro attribuite, in funzione dei risultati.

Sviluppo professionale

promozione ad ogni livello funzionale, di opportunità di qualificazione e di sviluppo professionale,

identificazione e promozione delle potenzialità e delle abilità di ciascuno all’interno dell’organizzazione.

 

Per aderire a questi punti il Consiglio di Amministrazione ritiene necessaria e vantaggiosa la conduzione aziendale secondo principi di qualità, intesa principalmente come razionalizzazione di flussi informativi e processi organizzativi interni.

Per raggiungere tale obiettivo è stato progettato e realizzato un Sistema di gestione e di valutazione della qualità con l’intento di attivare il processo di miglioramento continuo dei servizi e dell’organizzazione basato su un approccio di gestione del rischio in linea con i principi definiti dalla norma UNI EN ISO 9001:2015.

Il Consiglio di Amministrazione intende porre attenzione alle tre facce della qualità rilevanti:
-area della qualità gestionale ed organizzativa: il cui governo è assicurato da un sistema strutturato che opera secondo regole condivise ed assicura un monitoraggio adeguato sui propri processi
-area della qualità professionale: il cui governo è assicurato da un monitoraggio attento delle prestazioni dei professionisti che operano nell’organizzazione e degli esiti ottenuti nei progetti
-area della qualità percepita: il cui governo è assicurato da monitoraggi costanti avviati nei confronti di tutte le parti interessate.

Il sistema di monitoraggio definito è basato sul principio del P-D-C-A (Plan, Do, Check, Act) e pertanto i risultati ottenuti dalle misurazioni generano azioni di miglioramento volte a favorire nel tempo l’accrescimento della soddisfazione.

 

33
TOP